Sconto 10% sul primo acquisto con codice XMAS22
(utilizzabile solo su prodotti non in promozione)
Spedizioni gratis da €59.99
Carrello 0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Alimentazione del cavallo, tutto quello che è importante sapere

22/08/2022

L’alimentazione del cavallo è molto differente da quella di altri animali, non solo perché sono erbivori, ma anche perché è molto delicata, Insomma, tutto ciò che il cavallo ingerisce deve essere controllato se non si vogliono avere successivamente dei problemi.
 
La digestione. Parte subito dalle labbra con le quali il cavallo riesce a prendere i cibi e poi con la lingua e con i denti. Durante questo processo si forma il bolo, un insieme di saliva e cibo sminuzzato, inumidito dalla saliva per facilitare la digestione. Lo sminuzzamento è invece necessario affinché l’azione idrolizzante degli enzimi avvenga in modo più veloce e facile. Subito dopo, il bolo entrato nello stomaco tramite faringe ed esofago viene chiuso ermeticamente all’interno dello stomaco e comincia così una prima fase di digestione chiamata ‘digestione gastrica’, dovuta da alcune sostanze prodotte da delle ghiandole all’interno di esso. Da sottolineare che la quantità di cibo che il cavallo può ingerire è limitata. Il restante cibo viene poi spinto nell’intestino dove zuccheri, lattosio, amido e altre sostanze vengono digerite.
 
Meglio mangiare poco e spesso. Il cavallo è privo di un organo, la cistifellea, perciò subisce delle variazioni. Ciò comporta che l’animale è come se fosse in una lenta e continua digestione. Per questo motivo l’alimentazione del cavallo deve essere attenta, distribuita in piccole quantità e soprattutto in molte fasi del giorno.
 
Cosa deve mangiare. Per essere giusta, l’alimentazione del cavallo deve essere equilibrata e caratterizzata da erbe fresche che contengono la maggior parte degli elementi nutrienti necessari. Quando però non si ha la possibilità di mantenere un cavallo in mezzo al pascolo, la scelta migliore è sempre quella di optare per il fieno e il foraggio. Il cavallo integrerà poi con dei sali minerali attraverso dei blocchi di sale che vengono posizionati nella stalla dove può rifornirsi autonomamente quando ne sentirà il bisogno. Gli alimenti che un cavallo preferisce sono il trifoglio, le graminacee, l’avena, le carrube, le barbabietole, le carote e lo zucchero.
 
Per maggiori informazioni contatta Alla Vecchia Fattoria, Viale della Libertà, 176/178, 73100 Lecce (LE). Telefono: +39 0832.520399; cellulare: +39 329.4140951.
Oppure visita il sito internet www.allavecchiafattoriashop.it, e invia una mail all’indirizzo tizy84.t@libero.it.